Pallamano Trieste corsara, espugnato con autorità il campo del Bologna United

Pallamano Trieste corsara, espugnato con autorità il campo del Bologna United

Meritata vittoria esterna per la Pallamano Trieste che si è imposta per 30-25 sul campo del Bologna United in una gara dove i biancorossi hanno trovato la via del successo grazie ad un buon avvio di secondo tempo dopo una prima parte tutto sommato equilibrata. L'inizio è di marca prettamente felsinea, ma i giuliani riescono subito a prendere il controllo della gara piazzando con il duo Ivic-Lekovic un break di 3-0 utile a portare la formazione di coach Pucelj sul 4-2. La gara a questo punto entra nel vivo con la nuova reazione bolognese nelle mani del trio Garau-Riccardo-Nardi a mandare nuovamente in avanti i padroni di casa, mentre il brasiliano Pereira, almeno in questa prima parte, non riesce ad incidere in maniera determinante soprattutto a livello offensivo. A questo punto il tecnico giuliano da una scossa alla squadra cambiando il modulo difensivo, dalla classica 6-0 decide di passare alla 5-1 con il giovane Hrovatin ad inserirsi nel ruolo di centrale, tutto ciò porta giovamento nell'economia di gioco degli ospiti che al 22' agguantano il pari (9-9) grazie a Dovgan, la freccia del sorpasso viene però inserita dal duo Lekovic-Ivic entrambi molto abili nel destreggiarsi nella difesa avversaria ottenendo 2 reti utili a distaccare i bolognesi (12-10) per un vantaggio che rimane costante sino alla sirena di metà gara (14-12). Trieste nella ripresa parte con il turbo producendo nell'arco di 10' un parziale di 5-1 (19-13) frutto sia di una buona tenuta difensiva, ottimo tra i pali Modrusan, che di una certa prolificità in attacco dove a mettersi in evidenza sono Lekovic, Dovgan e Ivic. La marcia dei biancorossi trova il suo apice al 47' con Pernic a siglare la rete del +11 (26-17), tutto finito? No, i bolognesi tirano fuori l'orgoglio necessario a limare lo svantaggio sino a portarsi sotto di 3 reti (24-27) a 5' dal termine. Coach Pucelj chiama il time out utile sia a spezzare il ritmo partita che a fare riordinare le idee ai suoi ragazzi che rientrati in campo con la giusta mentalità trovano in Ivic le reti della sicurezza (25-30) per una vittoria sicuramente importante per il proseguo del campionato.