Pallamano Trieste a caccia della vittoria, al PalaChiarbola arriva il Pressano

Pallamano Trieste a caccia della vittoria, al PalaChiarbola arriva il Pressano

La Pallamano Trieste chiude domani il girone di andata ospitando al PalaChiarbola (fischio d'inizio fissato alle ore 18.30; arbitri: Simone-Monitillo) il Pressano per quella che ormai è definitiva una sfida “classica” nel panorama dell'handball italiana. Match sicuramente non facile da affrontare per i giuliani, vista anche l'epidemia influenzale che durante la settimana ha colpito parte della squadra, ma il grande carattere dei biancorossi si sa che va oltre gli ostacoli: chiudere nel migliore dei modi il girone servirebbe pure per il morale in vista dell'ultimo impegno fissato per sabato prossimo dove Trieste affronterà, sempre tra le mura amiche del PalaChiarbola, Fondi in occasione del Qualification Round di Coppa Italia. I trentini -reduci dall'inaspettata battuta d'arresto casalinga patita ai danni dell'Eppan- guidati dall'italo-croato Andreasic si sono ulteriormente rinforzati nel mercato estivo grazie agli innesti del terzino sinistro Rossi e di Nikocevic (vice capocannoniere del torneo con 101 reti al suo attivo) nel ruolo di centrale a completare un organico certamente competitivo in ogni suo reparto. L'esperienza tra i pali del portiere azzurro Sampaolo, capitan Giongo, giocatori del calibro di Dallago, Argentin e Alessandrini sono la base portante di un gruppo dove vi fanno parte giovani di belle speranze come Rossi, Fadanelli, Nicola Moser e D'Antino. I gialloneri attualmente occupano l'8^ posizione in classifica con 12 punti frutto di 5 vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte: 307 sono le reti segnate a fronte di 294 subite.