Pallamano, Alabarda Opicina ko a Vigasio: addio a Van Den Dungen

Pallamano, Alabarda Opicina ko a Vigasio: addio a Van Den Dungen

Non basta una prova nel complesso generosa all’ Alabarda Opicina per fermare la corsa del Vigasio, terza forza del girone B di Serie A2; gli scaligeri infatti s’impongono con il punteggio finale di 28-23, bissando il successo di un girone fa a campi invertiti. Con questo successo il Vigasio, in termini di statistiche, va così a riequilibrare il computo dei confronti diretti in competizioni ufficiali con l’ Alabarda Opicina (3 vittorie per i veneti, 3 per i giuliani).

Ai gialloneri di coach Vlado Hrvatin, privi di Benvenuti, Fritegotto e Dovgan (procuratosi una frattura al setto nasale nella precedente sfida con il Taufers), non basta l’ottima prova di Koen Van Den Dungen in quella che è stata a tutti gli effetti l’ultima gara con la casacca giallonera. Per il terzino olandese sono ben 9 i gol messi a referto, gli stessi segnati al debutto stagionale contro Bressanone.

Per quel che concerne la cronaca, partenza favorevole ai padroni di casa, avanti di 5 lunghezze dopo 10’ di gioco (7-2). Con solidità mentale l’Alabarda risale la china, toccando il -3 (9-6) al quarto d’ora, grazie ai gol di Ansaloni, Zimbardi e Varesano. Il buon momento dei gialloneri non si esaurisce: Van Den Dungen, prima, e Leone poi riducono ulteriormente le distanze (10-9 al 26’). Gli ultimi scampoli di prima frazione sono tutti di marca opicinese; Campagnolo (tra i più positivi nella trasferta veronese), Zimbardi e il già citato Leone propiziano il sorpasso (12-14 il parziale di fine primo tempo).

Vigasio riuscirà ad impattare nel punteggio solamente al 45’ con Signorini. Successivamente è Tomasi a regalare il vantaggio ai veronesi, ma il caparbio Van Den Dungen con due reti ravvicinate firma il controsorpasso (18-19). Van Den Dungen protagonista anche nell’azione (minuto 50) che di fatto fissa il risultato sul 20-20. Il finale di gara, però, è tutto di marca veronese. I gol di Carloni, Piletti e Billardini regalano il successo al Vigasio.

VIGASIO ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA  28-23 (p.t. 12-14)

VIGASIO: Eddarkoui, Lissandrini, Bennati, Martini, Piletti 8, Scalfo 1, Signorini 3, Tomasi 1, Quiri 2, Zattarin 5, Ballardini 5, Carloni 2, Melegatti 1, Sparaco. All. Jasarevic

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Campagnolo A., Sanson Filippo, Ansaloni 2, Furlan Ciriello 1, Dandri, De Sanctis, Gaggero, Leone 4, Perini, Sanson Federico, Van Den Dungen 9, Varesano 3, Zimbardi 4. All. Hrvatin

ARBITRI: Bascau – Di Dio