CLPT: "Divieto di sciopero, da Governo messaggio che siamo in Dittatura. Non ci fermerete"

CLPT: "Divieto di sciopero, da Governo messaggio che siamo in Dittatura. Non ci fermerete"

Pubblichiamo da CLPT  Coordinamento Lavoratori Portuali Trieste

"Nella giornata di oggi riteniamo di denunciare che la discriminazione dei lavoratori continua e anzi raddoppia.
 
Prima la discriminazione tra vaccinati e non, ora tra chi avrà il tampone gratuito e chi a pagamento.
Questo ci sembra inammissibile e assolutamente una manovra per continuare a mettere i lavoratori uno contro l’altro.
 
 
Crediamo che qui il Governo lanci un chiaro messaggio “siamo in dittatura” e si fa come vogliamo noi.
 
Bene il Coordinamento Lavoratori Portuali di Trieste risponde che crediamo nella Costituzione Italiana e quindi siamo convinti di essere in Democrazia.
 
LEGGI ANCHE

Fermo del porto dal 15 ottobre: per Commissione di Garanzia è illecito

-------

Zeno D'Agostino: "se il blocco del porto va ad oltranza, userò la testa e me ne andrò" (VIDEO)

-------

Porto, D'Agostino ribadisce: "Se blocco ad oltranza, io mi dimetto"

-------

CLPT: "Divieto di sciopero, da Governo messaggio che siamo in Dittatura. Non ci fermerete"

-------

"Portuali hanno il diritto di manifestare per difendere il primo articolo della nostra Costituzione"

-------

Blocco del Porto, Prefetto: “Domani ci saranno numeri importanti, più dei giorni scorsi”