Unesco “Uniti per le terra”, dal 5 al 7 aprile 300 giovani da tutta Italia a Trieste

Unesco “Uniti per le terra”,  dal 5 al 7 aprile 300 giovani da tutta Italia a Trieste

“Un patto d'acciaio” allo scopo di valorizzare i beni culturali anche e soprattutto grazie ai giovani e in vista di Esof2020, così ha definito l'Assessore alla Cultura e Giovani Giorgio Rossi affiancato dal  Segretario Generale dell'Unesco Giovani Antonio Libonati, il Protocollo d'Intesa tra il Comune di Trieste e l'Associazione Italiana Giovani per l'UNESCO stipulato oggi in Municipio. Presenti la rappresentante regionale Unesco FVG, Marina Coricciati ed Elisabetta Gregoric, segretario generale Comitato Esof 2020, con un folto gruppo di giovani.

“Oggi il compito dei giovani è recuperare e far crescere il patrimonio culturale che ha sempre caratterizzato Trieste, città multietnica e crocevia di popoli, soprattutto in un momento per la città così importante in cui stiamo lavorando alacremente nell'ottica di rilancio del Polo Museale nel grande contenitore del Porto Vecchio – ha sottolineato l'assessore Rossi -. In tal modo si realizzerà una qualificata valorizzazione dei civici musei che sono tra i più visitati, con oltre il 50% di presenze”.

“L'Unesco giovani in Italia ha la più grande rappresentanza di giovani nel mondo con 300 ragazzi e ragazze provenienti da tutte le regioni. Grazie alla collaborazione con  il Comune, dal 5 al 7 aprile si svolgerà a Trieste il secondo Forum dell'Unesco “Uniti per le terra” con ospiti importanti, workshop e laboratori, in cui si svilupperà il tema delle scienze in relazione all'ambiente quale patrimonio preziosissimo che va tutelato al massimo. Si cercheranno soluzioni e si metteranno in atto politiche per combattere in particolare l'inquinamento dell'ambiente marino”.

“Un Forum - ha quindi ribadito Marina Coricciati - che raccoglierà il testimone del primo Forum svoltosi a Matera e che ha anche l'obiettivo di portare la 'cultura scientifica' di Trieste in tutta Italia”. Mentre Elisabetta Gregoric, portando il saluto del prof. Fantoni, ha espresso soddisfazione per il supporto alla candidatura di Trieste per Esof2020 durante il Forum: “Trieste è ormai nota e apprezzata in tutto il mondo per questa candidatura e per le tematiche legate al mare oltre che per le realtà scientifiche di alto livello del territorio”.