Centro Sinistra Trieste: «Cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segrè»

Centro Sinistra Trieste: «Cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segrè»

Come già riportato ieri sera, lunedì 11 novembre 2019, il centro-sinistra ha abbandonato il Consiglio Comunale in segno di protesta contro la decisione di non aver ritenuto urgente la mozione di solidarietà alla senatrice Liliana Segrè. Nella mozione i firmatari chiedevano di «esprimere solidarietà alla senatrice per l'inqualificabile campagna d'odio caratterizzata da ignobili minacce e insulti e perchè costretta a vivere sotto scorta; manifestare la nostra stima ad una donna preziosa per l' umanità e il rispetto per il suo tragico vissuto di testimone della Shoah, sopravvissuta all'orrore di Auschwitz, in relazione al quale non è ammissibile nessuna forma di revisionismo, negazionismo e sottovalutazione; ad invitare la Senatrice Segrè alla Solenne Cerimonia della Giornata della Memoria alla Risiera di San Sabba e ad intervenire ad un Consiglio straordinario indetto in tale occasione; conferire la cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segrè per il suo altissimo senso di civiltà e giustizia ».

LA MOZIONE COMPLETA

[gallery ids="66767,66768"]