Scalinata via Ciamician, Polidori: «Possibile che scritte servano per demarcare territorio»

Scalinata via Ciamician, Polidori: «Possibile che scritte servano per demarcare territorio»

Forte preoccupazione del vicesindaco Paolo Polidori a seguito dell'imbrattamento questa notte della scalinata di via Ciamician (che fa seguito a quella di Scala dei Giganti in piazza Goldoni, di cui la redazione ne aveva dato notizia alcuni giorni fa). «Telecamere pubbliche in quel punto non sono presenti - puntualizza il vice-sindaco - ora stiamo vedendo se sono presenti telecamere private da cui attingere immagini e ideo utili alle indagini per risalire al colpevole o ai colpevoli». «Entrambe le scritte - continua Polidori - ma specialmente quelle di piazza Goldoni iniziano ad avere un timbro di appartenenza territoriale ed etnica, vedi "Young Mafia" "Kosovo" ecc. In pratica le scritte potrebbero essere un avviso ,"questo è territorio nostro"». Per quanto concerne l'installazione di telecamere in zona, Polidori riferisce che «l'installazione nelle diverse parti della città è in continuità evoluzione, sia in base alle risorse economiche a disposizione, sia alle esigenze che possono mutare nel corso del tempo».