Clochard di via Carducci, Polidori: «Già in caserma, ora espulsione. Bivaccherà ancora?»

Clochard di via Carducci, Polidori: «Già in caserma, ora espulsione. Bivaccherà ancora?»

«I NIS della Polizia Locale di Trieste, questa mattina, hanno accompagnato Mihai Mezei, in seguito a segnalazione di bivacco in via Carducci, presso il comando della caserma di San Sebastiano, dove è stato identificato». Lo sottolinea il vice-sindaco Paolo Polidori. Polidori: «Il clochard della famigerata coperta è tornato ed ha cominciato a bivaccare» «Dal controllo  - ancora - sulle banche dati del Ministero dell'Interno, sono emersi a suo carico il divieto di rientrare nel Comune di Trieste per 3 anni ed un decreto di allontanamento dal territorio nazionale per motivi di pubblica sicurezza, notificato al Mezei nel gennaio di quest'anno». «Per i provvedimenti successivi - sottolinea il vice-sindaco - è stata già coinvolta la Questura che avvierà i procedimenti previsti dalla normativa. Si avvia quindi l’iter, molto, troppo farraginoso, per riallontanare la persona al di fuori del territorio del Comune di Trieste, procedura che dovrebbe essere automatica, ma che invece non è consentita dalle leggi attuali». «Confido - conclude - comunque in una veloce soluzione della questione, rimarcando che purtroppo la legge non consente di dare una pronta e severa risposta a chi, considerato pure individuo pericoloso per la collettività, si permette di perseverare a commettere reati! Nel frattempo bivaccherà ancora? Non si sa, ma di certo farò tutto il possibile per impedirglielo!»