«Attenzione ad aumenti prezzi alimentari ingiustificati»

«Attenzione ad aumenti prezzi alimentari ingiustificati»

"Ho raccolto svariate segnalazioni in merito a una serie di rincari e alla totale assenza di offerte sui prodotti di prima necessità (come latte, carne o verdura), per i quali il costo al produttore invece è calato".

Lo afferma in una nota il consigliere regionale della Lega, Alberto Budai, impegnato a riportare "la preoccupazione di numerosi cittadini riguardo il prezzo dei prodotti alimentari di prima necessità, verificato in alcuni supermercati e negozi di prossimità".

"Se questi rincari fossero confermati - spiega il rappresentante leghista - non partirebbero certo dalla base della filiera. Il prezzo al produttore in questa fase di emergenza sanitaria, infatti, è calato per vari prodotti: basti pensare al latte, sceso di 3 centesimi al litro, oppure agli allevatori che lamentano il crollo dei prezzi pagati alle industrie di trasformazione. Nonostante l'aumento degli acquisti, le quotazioni alla stalla sono state spinte al ribasso del 10%".

"Agricoltori e allevatori - prosegue il consigliere Budai - hanno mantenuto inalterato il prezzo di vendita e, almeno in Friuli Venezia Giulia (che, nel 1976, si era rivelato un modello di solidarietà e collaborazione), spero che nessuno approfitti di questa drammatica situazione".

"Invito perciò i cittadini che abbiano il sentore di rincari ingiustificati - conclude la nota - a segnalare sempre il fatto alle autorità competenti, affinché venga valutata l'esistenza dei presupposti di manovre speculative e tutelato il diritto dei consumatori".