Operazione Oro Rosso, 75 persone controllate e 36 gli operatori impiegate

Operazione Oro Rosso, 75 persone controllate e 36 gli operatori impiegate

75 persone controllate e 36 gli operatori impiegati del Compartimento della Polizia Ferroviaria - Polfer per il Friuli Venezia Giulia nell’operazione straordinaria di controlli e contrasto ai furti di rame denominata “Operazione Oro Rosso”. 45 i siti controllati in tutta la Regione, tra aziende che trattano la rottamazione dei metalli, depositi lungo la linea ferroviaria e su strada. Il fenomeno dei furti di rame e materiali ferrosi colpisce società operanti nel settore dei trasporti, ma anche dell’energia e delle telecomunicazioni nonché aziende elettrotecniche ed elettroniche attive nella produzione e nell’utilizzazione di beni prodotti con l’impiego di tali materiali. Pertanto la costante attività preventiva con le frequenti operazioni straordinarie, disposte dal Servizio Polizia Ferroviaria e poste in essere dalla Polizia Ferroviaria, permette di scongiurare gli episodi di furto del materiale utilizzato, in ferrovia, per alimentare la circolazione dei treni, evitando, altresì, pesanti ripercussioni sulla regolarità dei trasporti e disagio al servizio viaggiatori. La dimostrazione della validità di tali attività è suffragata dal fatto che anche nel corso di questa operazione non sono stati accertati reati, né sono emerse irregolarità, ed elevate sanzioni.