"Basta omofobia nel Consiglio Comunale", sabato pomeriggio in piazza la "Trieste dei diritti"

"Basta omofobia nel Consiglio Comunale", sabato pomeriggio in piazza la "Trieste dei diritti"
Previsto sabato 20 febbraio 2021, in luogo ancora de definire, alle 16.30 il presidio ""Basta omofobia nel Consiglio Comunale", organizzato da Arcigay Trieste/Gorizia, rispettando le normative anti-Covid vigenti.
 
"Dopo - riferisce Arcigay - un grave caso di aggressione di alcune persone, tra cui Antonio Parisi, in un'osmiza di Trieste e la solidarietà giunta da tante parti, il consigliere comunale Tuiach ha pensato bene di affermare che l’omofobia non esiste, perché in altri paesi gli omosessuali vengono incarcerati, bruciati, uccisi. Davanti a queste e altre parole inaccettabili non solo chiediamo le sue dimissioni, ma denunciamo per l’ennesima volta l’omolesbobitransfobia strisciante nel consiglio comunale. Dall’uscita dalla rete Ready per tutelare le persone lgbt alla soppressione delle iniziative per il contrasto degli stereotipi di genere; dal negare la sala matrimoni per le unioni civili o la piazza e il patrocinio del FVG Pride 2019, chiediamo una chiara presa di posizione delle forze realmente democratiche".
 
Dopo un grave caso di aggressione di alcune persone, tra cui Antonio Parisi, in un'osmiza di Trieste e la solidarietà giunta da tante parti, il consigliere comunale Tuiach ha pensato bene di affermare che l’omofobia non esiste, perché in altri paesi gli omosessuali vengono incarcerati, bruciati, uccisi.
Davanti a queste e altre parole inaccettabili non solo chiediamo le sue dimissioni, ma denunciamo per l’ennesima volta l’omolesbobitransfobia strisciante nel consiglio comunale.
Dall’uscita dalla rete Ready per tutelare le persone lgbt alla soppressione delle iniziative per il contrasto degli stereotipi di genere; dal negare la sala matrimoni per le unioni civili o la piazza e il patrocinio del FVG Pride 2019, chiediamo una chiara presa di posizione delle forze realmente democratiche.
 

LEGGI ANCHE

"Basta omofobia nel Consiglio Comunale", sabato pomeriggio in piazza la "Trieste dei diritti"

------------------------