Pallanuoto, A1 femminile: Trieste ingaggia Loredana Sparano

Pallanuoto, A1 femminile: Trieste ingaggia Loredana Sparano

Primo movimento di mercato per la Pallanuoto Trieste in vista del campionato di serie A1 femminile 2022/2023. La società sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha ingaggiato con un contratto annuale il portiere Loredana Sparano. Classe 1995, nativa di Castel Volturno (Caserta), è cresciuta nel settore giovanile del Posillipo. Ha esordito nel massimo campionato nazionale femminile da giovanissima nella stagione 2012/2013 con la Roma Pallanuoto. Poi si è trasferita a Messina dove ha giocato fino al 2015, poi due anni (sempre in A1) alla Rn Bologna. Nel 2017 il passaggio ad una “big” della categoria, ovvero la Sis Roma. Con la calottina giallorossa ha vinto una Coppa Italia e giocato una finale scudetto (persa con l’Orizzonte Catania nel 2019). Nella stagione 2021/2022 la Sparano ha militato nel Css Verona. Con la calottina del Setterosa ha disputato il Mondiale del 2013, l’Europeo del 2020 e le qualificazione olimpiche del 2021 che si tennero proprio nella piscina “Bruno Bianchi”.

“Non vedo l’ora di iniziare questa avventura - spiega la nuova giocatrice alabardata - Trieste è una piazza che mi ha sempre affascinato, il club è solido e c’è un programma serio alle spalle. L’obiettivo fin da subito sarà quello di provare a vincere più partite possibile. Il gruppo è molto giovane, sono qui per mettere a disposizione la mia esperienza. Il portiere è un ruolo delicato e di responsabilità, ho già avuto modo di parlare con Paolo Zizza e siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Possiamo crescere tantissimo assieme”.

“Ci attende un campionato molto competitivo - spiega il neo allenatore delle orchette Paolo Zizza - un innesto come quello di Loredana rende sicuramente più solida la squadra. È una ragazza che conosco bene, ci darà una grande mano nella prossima stagione”.

“Con Loredana alziamo il livello - analizza il d.s. Andrea Brazzatti - le sue qualità saranno utilissime per far migliorare anche le nostre pari ruolo, che avranno la possibilità di allenarsi accanto ad una giocatrice di classe e carisma. La trattativa con lei è stata facile, ha sposato con grande entusiasmo il progetto della società”.