Europei di calcio rinviati al 2021

Europei di calcio rinviati al 2021
La UEFA, riunitasi oggi in conferenza, 17 marzo 2020, ha deliberato il reinviti dei campionati europei di calcio all’anno prossimo, vista l’emergenza data dalla pandemia di Coronavirus. Le date previste sono l’11 di giugno 2021, sino al 11 luglio 2021. La decisione è stata presa dai rappresentanti delle 55 federazioni affiliate, i dirigenti dell'Associazione dei club europei e delle Leghe europee e un rappresentante della FIFPro. 
Aleksander Ceferin, il presidente Uefa dichiara "In un momento come questo la comunità del calcio aveva il dovere di mostrare unione, solidarietà e senso di responsabilità. La salute dei giocatori, degli staff e dei tifosi è la nostra priorità. Da parte di tutti c'è stato un autentico spirito di cooperazione". 
Per far fronte alle difficoltà economiche, inoltre, sarebbe bene che i campionati nazionali si concludano, per evitare il collasso economico dell’intero sistema, anche a costo di far slittare le date finali dei match, di ogni singolo paese. Per l’Italia la data in questione sarebbe il 30 giugno. 
Per la nostra nazione le previsioni positive prevedrebbero il ripristino dei match a iniziò maggio, possibilmente a porte aperte, pandemia permettendo, e non potendo scartare l’ipotesi di annullare il campionato. 
Ora si attende la proroga del decreto del Governo, che ha fermato lo sport anche oltre il limite del 3 di aprile.