Curva Furlan: «Uscire dal Rocco senza un filo di voce, arrivare in Stadio per tempo»

Curva Furlan: «Uscire dal Rocco senza un filo di voce, arrivare in Stadio per tempo»

«Eccoci, alle porte c'è l'appuntamento con la storia. Nell'intreccio tra emozioni speranze e rabbia, vivremo le ore trepidanti che ci separano da domenica. Abbiamo davanti un impegno e una sfida da onorare al meglio: trascinare l'Unione alla vittoria e dimostrare  a chi ci sta difronte cosa sa fare la Furlan». Lo rileva la Curva Furlan. «La "possibilità'" - ancora - deve diventare "realtà'"...imperativo! Dobbiamo uscire TUTTI dalle gradinate senza forze ne un filo di voce per aver dato TUTTO anzi... di piu'! Si guarda davanti a noi senza distrarci un istante... fissi sull'obiettivo, nessuna tregua!  E' necessario il contributo di tutti senza esclusione alcuna, dal primo all'ultimo gradino della Curva». «Vista l'affluenza straordinaria - ancora - allo stadio si invita il popolo della Furlan ad entrare per tempo, evitando le code dell'ultimo minuto, posizionandosi sugli spalti almeno venti minuti prima dell'inizio per permettere ai ragazzi che preparano la coreografia di poter svolgere più' facilmente il loro compito. Si chiede inoltre di seguire con la massima attenzione le indicazioni provenienti dai ragazzi nella parte bassa». «Verranno distribuiti - riferiscono - dei cartoncini da esporre al segnale prestabilito che dovranno essere usati SOLO DAL LATO ROSSO. Questa coreografia e' stata studiata per annichilire l'avversario e mostrare potenza identitaria ma solo nella perfetta esecuzione potra' dare il risultato auspicato».