Atletica, ingresso di Neka Crippa nel gruppo sportivo dell'Esercito

Atletica, ingresso di Neka Crippa nel gruppo sportivo dell'Esercito
Un gran successo per un ragazzo e atleta che tre anni fa sembrava aver perso la strada per inseguire i suoi sogni attraverso la sua grande passione, ovvero la corsa.
 
Ieri il mezzofondista e portacolori della Trieste Atletica Nekagenet Crippa, per tutti “Neka”, è diventato ufficialmente un professionista, entrando a far parte del Gruppo Sportivo dell’Esercito.
 
Neka, classe 1994, dopo una brillante carriera giovanile in cui è riuscito a salire sul tetto del mondo della corsa in montagna tra gli junior, nel 2017 a causa di gravi infortuni e scelte infelici si era allontanato dall’atletica, il suo grande amore, prima di rinascere grazie alla scommessa, ieri vinta, della Trieste Atletica e del suo coach Roberto Furlanic.
 
Da febbraio 2018, Neka ha iniziato la sua rincorsa, trasferendosi a Trieste e ritrovando la voglia di far fatica e una buona salute fisica mese dopo mese. In due anni sono arrivati due maglie azzurre assolute nel cross, condite dal bronzo a squadre vinto nel 2018, un titolo italiano di mezza maratona conquistato nel 2019 e la partecipazione nel 2020 ai mondiali sempre sui 21,097 km.
 
Poi ieri il premio per questi due anni intensi: “Fin dalla prima volta che ho indossato le scarpette da corsa, sognavo di fare della mia più grande passione il mio lavoro. E’ stato un percorso tortuoso e ricco di momenti bui ma la mia testardaggine ha vinto ancora una volta”, le parole di Neka, consapevole come l’essere sbarcato nel mondo dei professionisti sia solo una tappa di un lungo viaggio in cui vorrà arrivare sempre più in alto magari per battagliare un giorno, fianco a fianco, con il fratello Yeman, primatista italiano assoluto sui 3000 m, 5000 m e 10000 m.