«In Scala dei Giganti servono più illuminazione e più forze dell'ordine»

«In Scala dei Giganti servono più illuminazione e più forze dell'ordine»

 "In Scala dei Giganti servono più illuminazione e più forze dell'ordine: cominciamo subito da interventi concreti che si possono attuare immediatamente a sollievo dei cittadini. Poi però bisognerà fare un ragionamento strategico sulla sicurezza di tutta la città". Lo afferma la segretaria provinciale del Pd di Trieste Laura Famulari, che ieri ha partecipato all'assemblea di cittadini e commercianti tenutasi presso la sede dell'Unione degli Istriani, a seguito di episodi di violenza verificatisi in città nell'area della centrale Scala dei Giganti.  "Saluto con favore e apprezzamento la nascita del comitato civico che - ha spiegato Famulari - con spirito costruttivo e propositivo ha subito destato l'attenzione delle istituzioni e della politica. La mia presenza all'incontro promosso dal presidente Lacota ha voluto assicurare ai cittadini un supporto per elaborare misure pragmatiche e concrete: sono convinta che si debba alzare il livello di sicurezza in una zona ormai ben più che a rischio degrado".  "Dall'ascolto degli abitanti è emerso che i vigilantes servono a poco, in quanto non sono armati e non possono intervenire. E peraltro, proprio la sera dell'accoltellamento un vigilante aveva percorso la Scala dei Giganti poco prima del fatto di sangue. Oltre a telecamere funzionanti, a più illuminazione e più forze dell'ordine - ha precisato Famulari - serve un efficace coordinamento tra tutte le forze dell'ordine, dello Stato e locali".