Fedriga: "Esclusa l'ipotesi della zona gialla con il superamento del 5% delle terapie intensive”

Fedriga: "Esclusa l'ipotesi della zona gialla con il superamento del 5% delle terapie intensive”
"La conferenza delle Regioni ha fatto oggi una discussione e ha escluso l'ipotesi del passaggio in zona gialla una volta superata la soglia del 5% delle terapie intensive, perché sarebbe ingiustificabile chiudere il paese con gli ospedali vuoti". Lo ha riferito il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, che ha aggiunto: "Con quelle percentuali, oggettivante vuol dire far diventare tutta Italia gialla. E' chiaro che dobbiamo prestare massima attenzione a come si evolve la pandemia, soprattutto sulle ospedalizzazioni, perché se ci fidiamo del vaccino è chiaro che in prospettiva il problema non è se uno si contagia ma se la malattia si aggrava e richiede cure ospedaliere".