Slovenia,. incontro tra il Sap e il locale sindacato PSS, collaborazione sempre più stretta su immigrazione

Slovenia,. incontro tra il Sap e il locale sindacato PSS, collaborazione sempre più stretta su immigrazione

Si è svolto a Lubiana (SLO) un incontro tra una delegazione del SAP – Sindacato Autonomo di Polizia e il PSS - Policijski Sindikat Slovenije, il maggiore soggetto sindacale di Polizia della Slovenia.

Il SAP è stato rappresentato dal Segretario Provinciale di Trieste Lorenzo TAMARO e dal Segretario della Valle D’Aosta del SAP Massimo DENARIER che ricopre anche la carica di Segretario Generale Aggiunto del C.E.S.P. – Consiglio Europeo dei Sindacati di Polizia.

Presenti all’incontro per il PSS il Presidente Nazionale Rok CVETKO, i membri del Comitato Esecutivo Alen PEČARIČ e Marko JAKAC.

I due soggetti sindacali hanno voluto con questo incontro consolidare un rapporto di amicizia e collaborazione che dura già da diversi anni e che gli eventi e le problematiche comuni attuali sicuramente uniscono maggiormente sul fronte sindacale.

Un incontro che ha stabilito che i contatti tra i dirigenti di entrambi i sindacati siano permanenti, e che vi sia una collaborazione su tutte le questioni di interesse comune.

La situazione riguardante l’immigrazione irregolare la “Rotta Balcanica”, le azioni comuni e congiunte come le pattuglie miste, le operazioni transfrontaliere, che interessano i nostri territori sono stati alcuni tra i temi affrontati durante il lungo incontro.

Ma c’è stato anche un interessante quanto proficuo confronto sulle dotazioni ed armamenti utilizzati dalle due Polizie europee, senza dimenticare temi fondamentali come le garanzie funzionali, la tutela legale, gli stipendi e il sistema pensionistico.

 

Un primo incontro ufficiale, questo, che costituisce l’inizio di un rapporto ancor più stretto tra i due sindacati e che potrebbe portare al ritorno del PSS nel C.E.S.P.