Fratelli d’Italia: «Anche a Trieste raccolta firme per mandare a casa il Governo PD-5 Stelle»

Fratelli d’Italia: «Anche a Trieste raccolta firme per mandare a casa il Governo PD-5 Stelle»
Anche a Trieste Fratelli d’Italia scende in strada per chiedere le dimissioni del Governo Conte e di indire quindi le elezioni politiche a settembre.
 
In contemporanea alla manifestazione nazionale di Roma, il circolo triestino del movimento sarà dunque in Largo Don Bonifacio, dalle 10 alle 12:30 per la raccolta firme (in caso di maltempo l’evento si svolgerà presso la sede di via Rismondo 4/a), nel pieno rispetto delle misure di sicurezza anti Covid-19. 
 
Mentre saranno in attesa di firmare, alle persone che si presenteranno al gazebo verrà richiesto di indossare la mascherina mantenendo la distanza di sicurezza di un metro. Verrà chiesto inoltre di igienizzarsi le mani, con il gel che verrà messo a disposizione, prima di firmare.
 
“Con questa iniziativa Fratelli d’Italia vuole mandare un messaggio chiaro e forte a questo Governo di incapaci  e di anti-italiani da parte di milioni di italiani esasperati da scelte scellerate che mettono a rischio il presente e il futuro di un’intera Nazione in un momento di crisi economica e sanitaria.“ Spiegano Claudio Giacomelli e Nicole Matteoni, segretario e vice segretario provinciale di Fratelli d’Italia Trieste.
“L’Italia ha bisogno di un Governo di Patrioti che aiuti la nostra Patria a rialzarsi e a pensare in grande. A causa della decisione della Prefettura di Roma di impedire l’accesso in Piazza del Popolo a non oltre 2000 persone, ricordiamoci che parliamo di una piazza di ben 14000mq, non potremo manifestare di persona nella capitale contro questo governo, ma non per questo staremo fermi. Chi non potrà raggiungerci in Largo Don Bonificio - concludono Giacomelli e Matteoni - potrà firmare la petizione anche online all’indirizzo https://www.fratelli-italia.it/pde5stelleacasa/
 
Al gazebo saranno presenti i militanti del movimento e il segretario provinciale del movimento Claudio Giacomelli assieme al vice segretario Nicole Matteoni.