Parte Approdi, sabato il via al Festival con il primo dei tre Tour pensati

Parte Approdi, sabato il via al Festival con il primo dei tre Tour pensati

Utilizzo di spazi non propriamente teatrali, inedite e suggestive location a fare da palcoscenico naturale alle performance “site specific”, interattività tra pubblico e artisti, ed eventi itineranti: tutto questo è Approdi, il festival multidisciplinare diretto dall’attore Lorenzo Acquaviva, che torna a Trieste da sabato 25 agosto, al prossimo 9 settembre con eventi di teatro, danza, musica e live performance.

Inserito anche nell’ambito del cartellone di Trieste Estate, il festival  Approdi apre i battenti domani sera (sabato 25 agosto) con il primo dei tre Tour pensati per questa edizione: il Tour Spirituale prende avvio alle 20.30 alla Chiesa Luterana con lo spettacolo di danza contemporaneaSciamanica” di e con la performer messicana Jennifer Cabrera Fernandez su musica elettronica a cura di Giorgio Schiavon. Un coinvolgente spettacolo che affonda le radici nella cultura di origine della performer: lo sciamanesimo messicano, con i suoi codici segreti e protocolli antichi. Un omaggio alla tradizione degli “medicine men” della sua terra, in una visione del tutto contemporanea. La serata, come sempre itinerante, si sposterà quindi alle Gallerie Kleine Berlin con il Gruppo Strumentale Lumen Harmonicum formato da Massimo Favento al violoncello, Marko Jugovich alle percussioni e il soprano Cristina Ferri, nello spettacolo “Nel profondo dell’anima” che combina musiche del passato con nuove forme di espressione sonora. All’interno della magica atmosfera della Kleine Berlin i musicisti eseguiranno, in una maniera diversa e sperimentale, alcuni colossi della cultura tedesca, partendo da Bach, Schubert, Schumann, che riempirà di musica un luogo così ricco di storia, situato nel cuore di Trieste.

Entrambi gli eventi si svolgeranno al chiuso: si ricorda che nelle gallerie Kleine Berlin la temperatura è inferiore a quella stagionale e richiede un abbigliamento adeguato.

Domenica 26 agosto spazio al primo al primo Tour Industriale. Alle 20.30 all’interno del Magazzino 26 l’intenso e delicato monologo “In punta di piedi”, di Francesca Macrì e Andrea Trapani, prodotto dalla Compagnia Biancofango. Una vera e propria prova d’attore per Andrea Trapani che ripercorre l’ossessione di un adolescente per il gioco del calcio Qui da sport diventa metafora esistenziale. Sono gli anni di Mastino, il protagonista di questo monologo, gli anni della marcatura ad uomo, dei duelli corpo a corpo, passati tirando calci ad un pallone ed alla vita.

E’ stato, invece, annullato per ragioni atmosferiche non idonee al montaggio e svolgimento dell’evento, l’attesa performance di danza verticale prevista nella seconda serata do domenica: l’esibizione mozzafiato delle artiste Dana Auguštin ed Elisa Tessarotto sarà recuperata nella serata di venerdì 31 agosto. Agli spettacoli già programmati per quel giorno, si aggiungerà, alle 19.30, questo suggestivo spettacolo sospeso in aria, tra drappi e trapezi.

Approdi proseguirà quindi nel week end tra venerdì 31 agosto e domenica 2 settembre, per concludersi tra il 5 e il 9 settembre con le repliche dello spettacolo La Zona