Disoccupati con tre bambine senza riscaldamento, dormono vestiti perché hanno freddo

Disoccupati con tre bambine senza riscaldamento, dormono vestiti perché hanno freddo

«C'è una famiglia a Duino, composta dai coniugi entrambi disoccupati e tre bambini, che non ha il riscaldamento a casa. Sono stati sfrattati causa perdita del lavoro del padre. Dormono vestiti perché hanno freddo».

E' la denuncia di Deborah Clari, presidente dell'associazione Tiaiutiamonoi Onlus

12.000 residenti in Fvg a rischio esclusione dal beneficio del REI (Reddito di Inclusione)

«Dopo lo sfratto - riferisce Deborah - hanno chiesto aiuto ai Servizi Sociali che, a detta di loro, non hanno fatto nulla in merito Percepiscono il sostegno al reddito ma siccome sono in ritardo con i versamenti non hanno nemmeno quei soldi per mantenere la loro famiglia».

Ragazzino scappa da casa dopo un diverbio con i genitori e si rifugia in stazione

«Ora - continua - sono ospiti dal padre materno che però ha la pensione minima ed è probabilmente per questo che non hanno il riscaldamento a casa. Chiedono delle stufette elettriche, sacchi a pelo o coperte per riscaldare durante la notte le loro bambine. Hanno tanto freddo».

Terrapieno di Barcola, Dipiazza: «Area verde, spazi per giovani e sport come a Capodistria»

«Chiedo a chiunque di voi - riferisce la presidente di Tiaiutiamonoi Onlus - se potete donare qualche stufetta elettrica, coperte, sacchi a pelo o roba simile per poter riscaldare le loro bambine».

«Ho troppo dolore e rabbia dentro di me - conclude Deborah - . Ci sono troppe famiglie in queste condizioni, parlarne è un discorso, vedere ed occuparsene vi assicuro che è tutt'altra cosa e fa male, molto male! Viviamo in un Paese di ciechi e di sordi...ma prima o dopo dovranno vedere e sentire!»

PER CONTATTI

Arrestata 28enne per cumulo di pene, il primo furto a soli 11 anni!!!! INCREDIBILE