Bosnia Erzegovina, transitati 30 mila migranti irregolari nel 2019

Bosnia Erzegovina, transitati 30 mila migranti irregolari nel 2019

La polizia di frontiera della Bosnia ha respinto alla Frontiera circa 7000 migranti dall'inizio del 2019, mentre nello stesso lasso di tempo 30.000 migranti illegali (per la maggior aprte pakistani, iracheni, iraniani, afghani e siriani) sono entrati nel Paese. Lo riporta il media croato nova24tv. Il capo della polizia di frontiera della Bosnia-Erzegovina ha riferito la l'assoluta necessità di un migliaio di agenti di polizia per controllare efficacemente il confine con Serbia e Montenegro. Ha infatti comunicato di non essere in grado di proteggere efficacemente il confine e di fermare i migranti irregolari. “Al fine - ha riferito -  di coprire efficacemente circa 600 chilometri del confine tra Bosnia-Erzegovina e Serbia e Montenegro, mancano circa un migliaio di agenti di polizia. Abbiamo anche bisogno di apparecchiature ad hoc specializzate, come sistemi di sensori e radar per monitorare e monitorare eventi di giorno e di notte, telecamere, droni, veicoli e apparecchiature mobili con accesso diretto ai database"