Rintraccio di migranti, dal bus partono commenti razzisti: lo sconcerto di una giovane triestina

Rintraccio di migranti, dal bus partono commenti razzisti: lo sconcerto di una giovane triestina

«Hanno fermato un gruppo di migranti. Una decina. Ero in bus, partono i commenti: "che i torni da dove i xe vegnudi", "che i li copi" "che i torni casa". Commenti di persone "over 40, under 90". Nel frattempo a me veniva da piangere a vedere quei ragazzi. E gli altri commentavano, ancora. Tutti razzisti». Lo sottolinea la giovane triestina Chiara in un post divenuto virale in pochi minuto e postato sul noto gruppo Facebook Te son de Trieste se. «Tranne - ancora -  una ragazza, ci siamo guardate e ci siamo capite e le ho detto "meno male che i giovani siamo noi". E poi ci ho pensato, quasi tutti i miei amici "giovani" non sono razzisti, nemmeno le pensano certe frasi. E io di questo sono orgogliosa, perché dimostra che la nostra generazione è migliore di quelle precedenti». «Ah si - conclude Chiara,, se siete razzisti, se iniziate le frasi con "non sono razzista ma..", se per voi sono "negri", se "brusemoli tutti", per favore palesatevi, così che saprò chi tenere alla larga; perché io alle soglie del 2020 non accetto il razzismo e non ho nulla da spartire con chi lo sostiene».