Welcome Day Matricole 2020, giovedì primo evento in presenza dell'Università di Trieste

Welcome Day Matricole 2020, giovedì primo evento in presenza dell'Università di Trieste

Domani, giovedì I ottobre, con inizio alle ore 9.30, è in programma il “Welcome Day Matricole 2020” del Dipartimento di Studi Umanistici (DiSU) dell'Università di Trieste. L'evento si terrà nell'Aula Magna della sede di via Principe di Montfort, 3 per rispettare al meglio tutte le prescrizioni anti-Covid. Si tratta infatti della prima iniziativa dell'Università post lockdown con la partecipazione di 80 studenti e studentesse che hanno potuto iscriversi al “Welcome Day” attraverso una procedura on-line.

«Siamo alla terza edizione di questa iniziativa che per noi è particolarmente preziosa - spiega la Direttrice del Dipartimento di Studi Umanistici Elisabetta Vezzosi -. Anche per questo l'Ateneo ha autorizzato questo evento in anticipo rispetto l'inizio delle attività ordinarie in presenza, previsto dal prossimo 5 ottobre».

Responsabilità sociale e difesa dell'ambiente sono i temi - oggi particolarmente importanti - che caratterizzano il “Welcome Day Matricole 2020”. Come lo scorso anno il DiSU accoglie, infatti, gli iscritti e le iscritte al primo anno dei Corsi di Laurea Triennali con un evento dedicato alla riduzione della plastica monouso. Ogni matricola riceverà in dono la bottiglia riutilizzabile da mezzo litro “Phil the bottle”. Ideati dalla Palomar, questi contenitori facilmente maneggevoli e dal design contemporaneo sono realizzati con una resina poliestere riciclabile che rispetta tutti gli standard di sicurezza per la salute.

«L'utilizzo incontrollato della plastica monouso è fra le principali cause dell'enorme produzione di rifiuti che finisce inevitabilmente per inquinare i nostri mari – dice ancora Elisabetta Vezzosi -. Il Dipartimento si impegna, come abbiamo scritto nel nostro piano strategico, a promuovere la riduzione dell’uso della plastica monouso e l’incentivazione all’uso dell’acqua pubblica, contribuendo in tal modo a rafforzare nell’Università la cultura della sostenibilità e a perseguire 1 dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 ONU».

Alle matricole saranno donate anche delle mascherine in cotone anti-Covid con il logo dell'Università di Trieste e una borsa in tela. Al suo interno gli studenti e le studentesse troveranno una copia di “Trieste e il cinema” (a cura di Paolo Lughi - Ed. La Cappella Underground), omaggio speciale in occasione del Trieste Science+Fiction Festival in programma dal 29 ottobre al 3 novembre: il volume racconta il lungo legame tra il capoluogo giuliano e il cinema in tutte le sue forme.

Il “Welcome Day” di giovedì I ottobre sarà aperto dai saluti istituzionali del Rettore dell'Università di Trieste Roberto Di Lenarda, della stessa Direttrice del DiSU Elisabetta Vezzosi e del Delegato all'Orientamento Marco Fernandelli.

A seguire è in programma la presentazione dei Corsi di Laurea e del sito web del DiSU da parte del Delegato alla Didattica, Paolo Sorzio, e Lorenzo Ellero della Segreteria didattica. Interverranno anche i Coordinatori dei Corsi di Laurea Massimo Degrassi (Lettere antiche e moderne, arti, comunicazione), Leonardo Buonomo (Lingue e letterature straniere), Giuseppe Trebbi (Discipline storiche e filosofiche), Rosemary Serra (Servizio sociale) e i Rappresentanti degli studenti.

«Il Dipartimento di Studi Umanistici entra in dialogo con molte realtà, nazionali, internazionali, del territorio. Con questa filosofia abbiamo organizzato cinque visite guidate perché gli studenti e le studentesse possano conoscere meglio le diverse anime della città. Insieme ai/alle docenti del DiSU Tullia Catalan, Federica Fontana, Miriam Davide, Massimo Degrassi e Sergia Adamo che condurranno le matricole alla scoperta, rispettivamente, della Trieste ebraica, di quella archeologica, di quella del suo passato medievale, di quella portuale tra mito e celebrazione, infine di quella letteraria».

Per tutte le visite il ritrovo è sotto il porticato del Palazzo della Camera di Commercio in piazza della Borsa. Per ogni visita sono previsti due turni della durata di 45 minuti: la prima partirà alle ore 14.30 e la seconda alle 15.15. In caso di maltempo sarà predisposto un programma alternativo.