Gianna Nannini conquistata dai Laghi di Fusine fa cantare il pubblico del No Borders

Gianna Nannini conquistata dai Laghi di Fusine fa cantare il pubblico del No Borders

“Questo è un posto bellissimo!” ha urlato a gran voce Gianna Nannini all’inizio del suo strepitoso e coinvolgente concerto, andato in scena oggi pomeriggio ai Laghi di Fusine, sul palco del No Borders Music Festival.

C’è stata la dolcezza del pianoforte ma non è mancata l’energia del rock: accompagnata dal monfalconese Christian “Noochie” Rigano, uno dei principali talenti musicali del Friuli Venezia Giulia, già collaboratore di Jovanotti ed Elisa, Gianna in un set davvero intenso di un’ora e mezza ha ripercorso tutti i suoi più grandi successi, assieme al pubblico che ha cantato le canzoni dall’inizio alla fine. Da Amandoti a Ragazzo dell’Europa, da Fotoromanza a I Maschi, da Sei Nell’Anima a Bello e Impossibile, chiudendo con Meravigliosa Creatura e Un’Estate Italiana, che ha fatto partire una standing ovation interminabile.

Il festival senza confini proseguirà domani pomeriggio, sempre ai Laghi di Fusine, con Stefano Bollani e Trilok Gurtu, le due star mondiali della scena jazz che per la prima volta si esibiranno assieme sullo stesso palco: l’inizio del concerto è stato posticipato alle ore 16:00, a causa delle previsioni meteo avverse previste per la mattinata.