Via Torino sempre più protetta e controllata, nuova telecamera di ultima generazione controllerà la via

Via Torino sempre più protetta e controllata, nuova telecamera di ultima generazione controllerà la via

"Questa nuova telecamera, posizionata su un edificio di piazza Hortis e che riprenderà tutta l'area movida di via Torino, è stata offerta con contratto in comodato d'uso gratuito della durata di tre mesi (luglio, agosto, settembre), in via sperimentale, da un'azienda triestina, e affiancherà l'altra telecamera che già monitora l'area maggiormente frequentata specie nel periodo estivo, a scopo deterrente e per garantire maggiore sicurezza, prevenendo eventuali azioni criminali o assembramenti – ha affermato il vicesindaco e assessore alla Polizia Locale Paolo Polidori nel corso della presentazione tenutasi stamane assieme al comandante Walter Milocchi, al commissario aggiunto Mauro Bunz e al direttore direttore di servizio Paolo Jerman. "E' importante la parte di identificazione nel caso di illeciti e questa nuova telecamera a tecnologia avanzata, potrà fare riprese nel dettaglio, anche a grandi distanze. Avremo così modo di constatare la differenza con i sistemi già in uso testandola in piena movida. La telesorveglianza è uno degli obiettivi che l'Amministrazione comunale sta portando avanti per garantire tutela e sicurezza ai cittadini con strumentazioni adeguate". "Fin dall'inizio delle movida – ha aggiunto – la situazione è costantemente sotto controllo grazie anche al Piano del Comitato provinciale per la sicurezza".

"Il sistema di videosorveglianza cittadino dispone di oltre 100 telecamere a modello fisso, mentre questa nuova tecnologia superiore può fare riprese con 6 ottiche ad altissima definizione al fine di prevenire atti illeciti e garantire successive indagini – ha spiegato Milocchi. Un salto di qualità rilevante che consente così di monitorare tutta la via Torino".

E' stato inoltre spiegato che la nuova telecamera, tedesca di fabbrica, si basa su una tecnologia unica a livello mondiale, multisensore, già impegata nei grandi stadi,in grado di riprendere fino a 163 metri dal punto di installazione, in questo caso da piazza Hortis fino a piazza Venezia, e di inquadrare rapidamente nello specifico qualsiasi punto particolare della strada grazie a un potente zoom digitale. Molto definite anche le immagini delle riprese notturne. E' stata infine anche ipotizzata l'idea di portare in futuro lo stesso sistema in piazza Unità.