Via Filzi, non si ferma all'alt e rischia di investire due pedoni: guidava con la patente sospesa

Via Filzi, non si ferma all'alt e rischia di investire due pedoni: guidava con la patente sospesa

Controllo del territorio, attenzione ai particolari e dedizione al lavoro: due Agenti del Nucleo Operativo Territoriale sono in servizio ordinario in piazza Sant'Antonio quando scorgono arrivare da via del Teatro Romano un Piaggio Fly a velocità sostenuta e con un cambio di corsia repentino senza azionare l'indicatore di direzione.
Gli intimano perciò l'alt con la paletta ma il conducente, dopo aver rallentato in un primo momento, dà gas al motore e riprende la corsa incurante di due pedoni che stanno attraversando la strada sulle strisce di via Filzi, poco dopo il canale.
La pattuglia, insieme alla prontezza di annotare la targa del mezzo, imprimono nella memoria alcuni particolari che si rivelaranno utili all'identificazione del conducente: una barba scura ed il piercing al sopracciglio. Lo scooter risulta di proprietà di una donna del '63 mentre il conducente è inequivocabilmente un maschio molto più giovane: da una ricerca anagrafica l'attenzione si orienta sul figlio 28enne e, successivamente, una ricerca sui social conferma che è proprio lui l'uomo che stanno cercando.
Svelato il motivo della fuga: a carico del giovane gravava un porvvedimento di sospensione della patente per 24 mesi, fino all'agosto prossimo. La pattuglia gli ha così contestato le violazioni commesse alla guida, compresi il fermo del veicolo per 3 mesi e la revoca della patente.