Autista di una banda criminale dedita allo sfruttamento della prostituzione arrestato ad Aurisina

Autista di una banda criminale dedita allo sfruttamento della prostituzione arrestato ad Aurisina
I Carabinieri del Radiomobile di Aurisina, nel corso di un servizio di retrovalico, hanno rintracciato un ricercato un uomo straniero che cercava di lasciare l'Italia.   L'uomo, un 46enne rumeno, viaggiava a bordo di un autobus di linea in uscita dal territorio nazionale. I militari che hanno proceduto al controllo dei passeggeri hanno accertato che l’uomo era destinatario di un ordine di carcerazione in quanto membro di un'organizzazione criminale dedita allo sfruttamento della prostituzione. La banda, operante nel torinese, reclutava delle giovani studentesse, anche minorenni, con la promessa di far loro seguire dei corsi di formazione in Italia, salvo poi obbligarle a prostituirsi. In particolare, il 46enne fermato era l'autista dell'organizzazione che accompagnava le giovani in strada e che le sorvegliava.   I Carabinieri di Aurisina lo hanno arrestato e portato al Coroneo, dove dovrà scontare un anno e nove mesi di reclusione.