Europeo enduro vintage, grande prestazione del pilota triestino Giorgio Iride

Europeo enduro vintage, grande prestazione del pilota triestino Giorgio Iride

Per il suo 3° round continentale, il Campionato Europeo enduro Vintage, si e' dato appuntamento nel fine settimana del 4 e 5 ottobre nella penisola iberica: sono stati il Club SIP Sport ed il Motorclub Solsones ad accogliere i piloti a Solsona nella provincia di Lleida, in Catalogna, accomunati a quelli del campionato WESS e nazionale spagnolo. Per le moto vintage si e' iniziato il venerdì con le verifiche amministrative e tecniche dalle 11.00 alle 15.30 per continuare con il briefing e la prova cross test Castell Vell disegnata su terra, ricca di saliscendi, affrontata dai corridori con formula a batterie. Il sabato, tracciato di circa 80 km. contenente un controllo orario intermedio, un altro cross test molto impegnativo su terreno particolarmente morbido, secco ed a tratti ghiaioso e scavato, per poi ripetere la prova del giorno prima nuovamente a gruppi. Ottima l'organizzazione, ormai collaudata dalle tante competizioni nazionali e mondiali disputate in loco, e buono il meteo che ha favorito i contendenti nel percorrere l'impegnativo trasferimento fra i tratti cronometrati composto da boschi, pietre, sassi piantati, terra smossa e secca che formando molta polvere ha reso la vita difficile a tutti causa la conseguente scarsa visibilità. A sobbarcarsi 1378 chilometri per essere presente sulla linea di partenza non poteva mancare Giorgio Iride del Moto Club Trieste essendo il nostro pilota in corsa per il titolo continentale di classe. Buono il day 1 per Giorgio e la sua Gori 125 cc. che nonostante si sia trovato in una batteria assieme a diverse moto di cilindrata superiore riesce a concludere nella top ten del raggruppamento classic D (che accorpa 5 classi) tra cui la sua, la D2. Nel day 2, con una guida accorta ma decisa, stacca un ottimo tempo di 10' e 55" nel primo test (6^ posizione parziale relativa) e dopo il successivo e conclusivo impegno cronometrico suggella l'8° posto assoluto nel gruppo D e 1° in quello D2 per moto di 125 cc. Fruttuosa quindi questa trasferta, specialmente in ottica campionato europeo, che lo vede sempre in testa nella classe D2 ad un round dal termine (domenica 20 ottobre a Kempenich in Germania,n.d.r.).