Alma Trieste, terzo ko consecutivo in trasferta: sconfitta a Forlì

Alma Trieste, terzo ko consecutivo in trasferta: sconfitta a Forlì

Trieste subisce la terza sconfitta stagionale in quel di Forlì, perdendo di misura contro la UniEuro di Giorgio Valli; i romagnoli si dimostrano formazione assolutamente competitiva in casa, confermando il proprio trend grazie al trio Diliegro – Jackson – Naimy. Il primo quarto è di alto tenore offensivo, come del resto i venti minuti iniziali: a farla da padrone, da ambo le parti, sono gli americani. Jackson è inarrestabile e va in doppia cifra già durante il periodo iniziale, risultando davvero letale per i difensori biancorossi, ma dall’altra parte la compagnia aerea targata Green Airlines dà spettacolo: ben quattro le schiacciate di Javonte, intervallate da due triple di Cavaliero (9 – 14). L’Alma conquista il +5, poi quando anche Fernandez piazza la bomba i ragazzi di Dalmasson conquistano il massimo vantaggio di sette lunghezze: Jackson continua ad essere implacabile e accorcia le distanze per Forlì sul meno tre al decimo (22 – 25).

Nella seconda frazione, si parte ed è subito contatto duro tra Diliegro e Fernandez: ad avere la peggio è il “Lobito”, con un colpo alla testa che lo costringe alle cure mediche in spogliatoio. Forli ci mette fisicità, ma esaurisce il bonus dopo due giri di lancette e mezzo: Trieste, però, subisce un break di 8 – 3 con Jackson (5/10 da due, 2/8 nelle bombe, 8/8 in lunetta, 5 assist, 5 falli subiti) che si esalta e serve anche un comodo assist per Bonacini. Il regista mette dentro il lay up del 30 – 28 e coach Dalmasson chiama time out: quando Bowers commette il secondo fallo a 6’06’’ dalla seconda sirena, deve tornare in panchina. A fare la differenza per l’Alma sono però i guerrieri: prima Janelidze si conquista quattro tiri liberi in un momento delicato e li condisce con una schiacciata in contropiede, poi è il turno di “Bobo” Prandin, che indovina otto punti che coronano il nuovo vantaggio triestino (40 – 42). Quando poi Da Ros azzecca il giro e tiro allo scadere dei 24’’, ecco che l’Alma va avanti 42 – 44, prima dell’ultimo tentativo di Naimy, che non va a buon fine, e del fallo subito da Thiam, che confeziona un libero su due per il 43 – 44 al ventesimo.

Nella ripresa, dopo pochi secondi, subito terzo fallo per Diliegro, costretto alla panchina: l’Alma sembra poter allungare, prima con la bomba di Cavaliero (4/10 dal campo, 7/8 in lunetta, 7 falli subiti e con Da Ros, ma arriva la risposta della coppia Severini – Jackson (48 – 49). Quando però “Cava” ne mette un’altra dal perimetro e Da Ros gli risponde, ecco che arriva il 48 – 54 per Trieste: immediato time out di Valli, ma è il momento migliore dell’Alma, che con il “fighter” Prandin e con un recupero di Green si porta sul +9. I padroni di casa si affidano ancora una volta alla coppia formata da Diliegro e Jackson, ma sulla sirena arriva la velenosa tripla di Loschi, che fissa il 57 – 65 al trentesimo.

Nell’ultimo periodo, Coronica subisce lo sfondamento di Diliegro: quarta penalità per il lungo forlivese, poi Loschi firma il +10 (57 – 67), ma la partita non è assolutamente finita. Bowers, dopo due minuti, esce per raggiunto limite di penalità, ma nel frattempo rientra in partita Fernandez: è però un’apparizione momentanea, perchè su un contatto di gioco “Lobito” subisce un colpo che lo estromette definitivamente dal match. E’ il momento di Naimy (3/9 da due, 2/5 da tre, 6/6 ai liberi): il registra israeliano si prende la scena e firma nove punti praticamente di fila, conquistando il ruolo di protagonista e portando Forlì avanti 76 – 69. Negli ultimi minuti, l’Alma cerca la rimonta con Cavaliero: 76 – 75 a sette secondi dalla fine, poi arriva il fallo sistematico su Jackson, ma l’americano non sbaglia. Piu tre UniEuro e l’ultimo tentativo di Cavaliero, con un libero segnato e uno sbagliato volutamente, non sortisce altri effetti. I due punti vanno a Forlì, che conquista rimbalzo e vittoria.

 

 

FORLI’ – TRIESTE 78 – 76

UniEuro Forlì: De Laurentiis 1, Severini 6, Diliegro 20, Campori, Thiam 1, Jackson 24, Fallucca ne, Bonacini 6, Naimy 18, Pinza ne, Castelli 2. All. Valli Alma Pallacanestro Trieste: Cavaliero 19, Janelidze 6, Baldasso, Loschi 5, Fernandez 6, Coronica, Da Ros 12, Deangeli ne, Green 14, Bowers 2, Babich ne, Prandin 12. All. Dalmasson

Parziali: 22-25; 43-44; 57-65 Arbitri: Roberto Begnis, Daniele Yang Yao e Alberto Perocco