Coronavirus, pronto il primo vaccino Made in China: lo useranno i militari

Coronavirus, pronto il primo vaccino Made in China: lo useranno i militari
Pronto il primo vaccino Made in China.
Si tratta di un antidoto messo a punto dalla CanSino Biologics, società biotech di Hong Kong, e da un team di ricerca delle stesse forze armate di Pechino.
 
La fase due della sperimentazione, secondo la società cinese, è stata completata l'11 giugno e ha mostrato “un buon profilo di sicurezza e alti livelli di risposte immunitarie umorali e cellulari”.
 
Il vaccino in questione è destinato, al momento, ai soli soldati. 
 
Ma l'Organizzazione mondiale della Sanità avverte: "E' una sperimentazione, non ci sono garanzie di successo.
Attualmente più della metà dei 17 vaccini potenziali identificati dall'Oms sono nella fase di valutazione clinica e coinvolgono compagnie o istituti cinesi.”
 
Tedros Adhanom Ghebreyesus (OMS) ha dichiarato a tal proposito: "Il peggio deve ancora arrivare. Mi dispiace dirlo ma con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio. Un mondo diviso aiuta il virus a diffondersi.
Sin dall'inizio abbiamo detto di mettere in quarantena la politicizzazione della pandemia e di restare uniti perché il virus è veloce e uccide e può sfruttare le divisioni tra di noi. Il nostro messaggio non riguarda nessun Paese in particolare ma riguarda tutto il mondo".
Ha concluso il numero uno dell’OMS