“Riqualificazione giardino di strada di Guardiella: vittoria degli abitanti di San Giovanni”

“Riqualificazione giardino di strada di Guardiella: vittoria degli abitanti di San Giovanni”
“Lunedi mattina, durante la conferenza stampa tenuta dall’assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi, ho portato i ringraziamenti per aver accolto le nostre richieste, all’assessore, alla giunta comunale e ai tecnici del comune da parte dei quasi 600 cittadini residenti che hanno firmato la petizione da me promossa e che chiedeva la bonifica dell’area. Sono ormai decenni che quel giardino versa in condizioni di degrado vergognose, in balia dei balordi che frequentano il rione. Non si poteva continuare a sopportare che fosse terra di nessuno.” A dirlo Paolo Perini, consigliere circoscrizionale di Fratelli d’Italia e promotore della raccolta firme che ha portato alla riqualificazione del giardino di Strada di Guardiella.
 
“Sono davvero felice ed orgoglioso di aver contribuito a smuovere gli animi e fatto si che quel luogo venisse restituito ai legittimi fruitori: gli abitanti di San Giovanni.” Specifica Perini.
 
Il progetto presentato prevede l’installazione di nuovi giochi inclusivi, la realizzazione dei vialetti in cemento, recintando infine il luogo con delle nuove ringhiere e siepi. Verranno consolidati gli attraversamenti pedonali e risolto il problema di allagamento di viale al Cacciatore in corrispondenza degli stessi.
 
Un altro piccolo ma importantissimo intervento è che l’attuale denominazione di “Area Verde”, sarà modificata in “ Giardino Pubblico” con un’ordinanza ad hoc, vietando automaticamente il consumo di alcolici e il fumo e dando alle forze dell’ordine uno strumento in più per allontanare eventuali balordi che volessero appropriarsi dello spazio destinato ai bambini. 
 
 
“Un risultato importante quello della riqualificazione del Giardino di strada di Guardiella e che ha visto Fratelli d’Italia e il consigliere Perini in prima linea. Per il nostro partito l’attenzione al territorio, dal centro alla periferia, è sempre stata alta e si conferma anche attraverso questo tipo di risultato che porteremo avanti anche nella prossima consiliatura come partito.” Commentano Claudio Giacomelli e Nicole Matteoni, della segreteria provinciale del partito.
 
“I triestini dei rioni sono sempre  al centro della nostra azione politica. In questo caso noi abbiamo fatto il massimo, ora è il momento che qualcun’altro faccia la sua parte con gli ospiti del SERT”.