Rissa con sparatoria a Roma, due giovani fermati per la sparatoria al triestino Manuel

Rissa con sparatoria a Roma, due giovani fermati per la sparatoria al triestino Manuel

Due giovani (uno di 24 ed un odi 25 anni di Acilia)  hanno confessato di essere gli autori della sparatoria di sabato notte a Roma, in cui è rimasto coinvolto il triestino (e giovane promessa del nuoto) Manuel Bortuzzo, che a causa dei colpi di pistola non potrà più camminare. (lesione completa del midollo)

Rissa con sparatoria a Roma, giovane triestino in gravi condizioni

I ragazzi, accompagnati dai rispettivi avvocati, hanno dichiarato alle Forze dell'Ordine di aver sparato a causa di un errore. Alcune  ore dopo il grave fatto di cronaca, era stata rivenuta nei pressi della sparatoria l'arma usata, una calibro 38.

Rissa con sparatoria a Roma, il triestino non potrà più camminare