“Non una di meno”, DonneDem Fvg a Verona: «No passi indietro sui diritti civili»

“Non una di meno”, DonneDem Fvg a Verona: «No passi indietro sui diritti civili»

«Saranno una cinquantina le Donne Democratiche che comporranno la delegazione che da varie località del Friuli Venezia Giulia si muoverà domani mattina verso Verona, per partecipare alla manifestazione organizzata dalla piattaforma “Non una di meno” a difesa dei diritti in occasione del World Congress of Families. Lo rende noto la Coordinatrice Regionale Donne Democratiche FVG, Cinzia Del Torre». Lo rilevano in una nota DonneDem Fvg.

«“Ha sbagliato - continua la nota -  il presidente Fedriga a concedere il patrocinio della Regione – spiega l'esponente dem – a un evento che divide e che già oggi sta rivelando i suoi aspetti più discutibili. Perciò saremo al fianco di numerose associazioni femministe, LGBTIQ, sindacati e persone singole perché è necessario ci sia una reazione pacifica ma ferma di tanti cittadini che non vogliono fare passi indietro sui diritti civili, ma continuare a costruire un futuro in cui l'individuo è rispettato in quanto tale e così pure le sue scelte”.

«Il programma - conclude -  della giornata inizia al mattino alle ore 10:00 con il convegno “Libere di scegliere” al Cinema K2, avrà un momento clou alle 13:00 con il Flash mob “Liber.e” a Ponte Castelvecchio e proseguirà con un corteo che dalle 14:30 si snoderà dalla Stazione Porta Nuova e si concluderà alla stazione Porta Vescovo. « » Sta inoltre facendo discutere la distribuzione di un feto (vedi immagine di copertina) ai partecipanti al convegno.