Torna il Trieste Film Festival, dal 17 gennaio «Trieste set cinematografico continuo»

Torna il Trieste Film Festival, dal 17 gennaio «Trieste set cinematografico continuo»
Si è tenuta questa mattina presso il Palazzo Gopcevich la conferenza stampa di presentazione del Trieste Film Festival, giunto quest’anno all’edizione numero 31. Presenti all’evento, fra gli altri, Nicoletta Romeo e Fabrizio Grosoli, direttori artistici del festival.
Fabrizio Spadotto, della direzione centrale cultura e sport regione FVG, ha dato inizio all’evento con il saluto dell’assessore ad “organizzatori, partecipanti e pubblico del Trieste Film Festival, […] un’ottima occasione per attrarre un pubblico variegato e in costante aumento, promuovendo il territorio e la città”.
Realizzato con il patrocinio del Comune di Trieste, sono tante le realtà, le associazioni e gli enti cittadini che contribuiranno alla buona riuscita dell’evento, fra i quali l’Antico Caffè San Marco, Eataly e Trieste Trasporti. Le collaborazioni e sponsorship precedenti sono state confermate, e si è lavorato duramente per aggiungerne di nuove.
Il festival, che comincerà il 17 gennaio e proseguirà fino al 23, avrà luogo presso il Politeama Rossetti, il Cinema Ambasciatori e il Teatro Miela.
Presente all’evento anche il regista Davide Del Degan: il suo nuovo film, “Paradise, una nuova vita”, sarà proiettato domenica 19 gennaio presso il teatro Rossetti ed è ambientato in FVG (Sauris) con alcune scene girate in Slovenia. Il film è stato già presentato in Corea e successivamente a Torino: è una storia “di mafia, redenzione, di seconde possibilità di vita”.
È stata mostrata al pubblico anche la sigla dell’evento, diretta da Thanos Anastopoulos e che vede come protagoniste le campionesse della Triestina Nuoto. Alcune atlete erano presenti in sala, e proprio a loro è stato dedicato un lungo applauso dei presenti.
Nicoletta Romeo, direttrice artistica, ha dichiarato: “il festival si trova in una regione che è altamente cinematografica: qui si girano tantissimi film, è un set cinematografico continuo che attrae autori di fama internazionale ma anche emergenti”.
“Un award internazionale per aver favorito le comunicazioni fra Est e Occidente” sarà assegnato quest’anno a Kasia Smutniak, come rivelato in esclusiva dal direttore artistico Fabrizio Grosoli. La bella attrice sarà a Trieste il 18 gennaio per presentare il remake polacco del film “Perfetti Sconociuti”, una storia tutta italiana che ha avuto, negli anni, ben 18 diversi remake. La Smutniak, che aveva preso parte al film originale di Paolo Genovese, sarà la protagonista anche della versione polacca.
Per maggiori informazioni sull’evento è possibile fare riferimento al sito www.triestefilmfestival.it.