Il Teatro Lirico G.Verdi di Trieste lancia, primo in Europa, un nuovo format tra comunicazione, divulgazione e spettacolo

Il Teatro Lirico G.Verdi di Trieste lancia, primo in Europa, un nuovo format tra comunicazione, divulgazione e spettacolo
Con l’ambizione etica di rendere il Teatro Verdi un motore del dialogo culturale, artistico e dell’alfabetizzazione musicale della città, la Fondazione compie un nuovo passo di apertura verso tutti i cittadini, coronando ogni premiére con ben tre appuntamenti divulgativi in collaborazione con Amici della Lirica G. Viozzi.
 
Si parte dunque con il nuovo format Open Press Conference in Show, un’ora di dialogo e musica dal vivo per presentare ai media, ma anche a tutti i cittadini, un vero approfondimento delle ragioni artistiche dello spettacolo a cui potranno assistere dalla settimana seguente in teatro. Il Sovrintendente ed il Direttore Artistico saranno insieme agli Amici della Lirica, gli ospiti fissi di ogni appuntamento, mentre cast, direttore d’orchestra e regista ovviamente cambieranno titolo per titolo come da cartellone. Un’occasione unica per entrare nel making of dello spettacolo sia sotto il profilo registico sia sul fronte musicale, perché il momento dal vivo di ogni Open Press Conference in Show rappresenterà un’autentica prova aperta a tutti nel cuore del lavoro di costruzione artistica del progetto e per giunta commentata in diretta da chi vi sta lavorando ogni giorno.
 
Segue dunque il tradizionale appuntamento in collaborazione con il Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl e Amici della Lirica Fuori Scena, guida all’ascolto del singolo titolo in sé come prodromo musicologico, storico e discografico all’ascolto in teatro dal vivo.
 
Chiude l’offerta di approfondimento il rinato appuntamento Opera Caffè nel cuore delle repliche del titolo al Verdi, inteso come appuntamento dedicato espressamente al cast vocale e ad un percorso di conoscenza artistica, ma anche umana e personale, dei cantanti protagonisti. 
 
Anche questo appuntamento nasce in collaborazione con Amici della Lirica nell’ottica di offrire alla città italiana con la più alta fruizione pro capite di teatro, un rapporto sempre più stretto, aperto e amicale con la fondazione storicamente più importante del territorio. I tre appuntamenti nel loro complesso rappresentano uno sforzo produttivo importante ed unico nel suo genere da parte del teatro, affinché ogni mese Trieste possa vivere il nuovo titolo in cartellone al Verdi anche come occasione di socialità e dialogo culturale.
 
Progetto sicuramente ambizioso e sfidante le convenzioni, il triplice appuntamento e soprattutto il più irrituale e nuovo Open Press Conference in Show, riporta il Teatro Verdi e tutta la città a quel ruolo di sperimentazione ed innovazione dei linguaggi culturali che di certo per tradizione storica le compete. 
 
 
Invito alla conferenza stampa di presentazione di Bohème venerdì 2 dicembre
 
Il Teatro Lirico G.Verdi di Trieste e il Sovrintendente Giuliano Polo hanno il piacere di invitarLa alla  presentazione del nuovo allestimento di Bohème, secondo titolo della stagione 2022 e ’23.
 
Interverranno il Sovrintendente Giuliano Polo, il Direttore Artistico Paolo Rodda, il direttore d'orchestra Christopher Franklin, il regista Carlo Antonio de Lucia, la giornalista Sara del Sal ed Elisabetta d’Erme, Presidente dell’Associazione Triestina Amici della Lirica G. Viozzi.
 
 
Modera Alessia Capelletti
 
 
La conferenza sarà aperta al pubblico ed al fine di rendere la presentazione più accessibile alla cittadinanza, si svolgerà alle ore 18.00, ma con una settimana d’anticipo per non disturbare il lavoro dei media.
 
Sala del Ridotto Victor de Sabata - Ridotto del Teatro Verdi