Coronavirus, Premio Lucchetta per il giornalismo annuncia selezioni per via telematica

Coronavirus, Premio Lucchetta per il giornalismo annuncia selezioni per via telematica

È Giovanna Botteri, corrispondente RAI da Pechino, la presidente di Giuria del Premio Giornalistico internazionale Marco Luchetta 2020. Per la prima volta  la Giuria del Premio Luchetta non si ritroverà insieme in seduta plenaria, per la consueta definizione delle Terne finaliste: la decisione, presa in ottemperanza alle misure di contenimento del Covid – 19, introduce quest’anno una inedita modalità di smart working, con i giurati coinvolti nelle fasi di selezione a diverse latitudini, in Italia e all’estero. Istituito dalla Fondazione Luchetta con la RAI, organizzato da Prandicom, il Premio è coordinato dalla curatrice Francesca Fresa con il Segretario Generale della Giuria Giovanni Marzini, che annunciano un’importante variazione di calendario legata alla 7^ edizione di Link, Festival del Giornalismo: «in conseguenza della pandemia in corso non sarà evidentemente possibile onorare le date 7/10 maggio, originariamente previste per il festival - spiegano – Link Festival 2020 è quindi rimandato dopo l’estate, con l’obiettivo di rinnovare l’appuntamento nella centralissima Piazza Unità, dove contiamo di riallestire la Fincantieri Newsroom secondo una calendarizzazione sinergica agli altri grandi eventi culturali del Friuli Venezia Giulia, in stretto raccordo con i partners istituzionali e privati. La 7^ edizione di Link riprenderà il format collaudato di “presa diretta” con la notizia, attraverso un intenso programma di talk, incontri, dialoghi e interviste d’autore»