Tensione in Slovenia, ristoranti riaprono a marzo: vertici Associazione nazionale dei ristoratori si dimettono

Tensione in Slovenia, ristoranti riaprono a marzo: vertici Associazione nazionale dei ristoratori si dimettono
Alta tensione in Slovenia dove i vertici dell'Associazione nazionale dei ristoratori, venuti in possesso del documento sul programma delle riaperture preparato dalla Protezione civile che vede la riapertura dei ristoranti a inizio marzo, si sono dimessi. “È inaccettabile che simili decisioni vengano prese senza sentire i proprietari dei locali. È uno scenario che affosserà il nostro settore”, hanno dichiarato il presidente dell'Associazione, Marin Medak e il vicepresidente Vedran Jakominić che hanno presentato le loro dimissioni in quanto “non esiste alcun dialogo con la task force nazionale”.