No urgenza mozione che stigmatizzava dichiarazioni Tuiach, Grim: «svilito il ruolo del consiglio comunale »

No urgenza mozione che stigmatizzava dichiarazioni Tuiach, Grim: «svilito il ruolo del consiglio comunale »

«E alla fine proprio non ci sono riusciti. I consiglieri di maggioranza, del centro destra, non ce l’hanno fatta a riconoscere l’urgenza e a votare in aula ieri sera la mozione che stigmatizzava le ultime dichiarazioni di Fabio Tuiach e che chiedeva di far sentire l’appoggio del comune di #trieste perché in parlamento si legiferi su una legge contro l’omolesbotransfobia».  Lo sottolinea Antonella Grim di Italia Viva Trieste 

«Nemmeno - conclude -  dopo aver ascoltato le scuse del sindaco  a nome della città qualche ora prima, scuse relative alle improvvide uscite del suo consigliere di maggioranza.  Questi non sono temi che dovrebbero segnare appartenenze partitiche. Riguardano il rispetto verso le persone tout court.  Ed ancora una volta è stato svilito il ruolo del consiglio comunale della città capoluogo».