L’Ambasciatore del Messico in Italia a Trieste: «Una potenza tecnologica, apriremo consolato onorario» (Video)

L’Ambasciatore del Messico in Italia a Trieste: «Una potenza tecnologica, apriremo consolato onorario» (Video)

Si è svolto questa mattina l‘incontro tra l'ambasciatore del Messico in Italia, Carlos Eugenio García de Alba Zepeda, in visita in Friuli Venezia Giulia insieme a una rappresentanza del Paese, con Confindustria Alto Adriatico, rappresentata da Sergio Barel, Vice Presidente di Confindustria Alto Adriatico e Presidente di COMET Cluster della Metalmeccanica del Friuli Venezia Giulia, nonchè Amministratore Delegato di Brovedani Group, e di Diego Bravar, Vice Presidente di Confindustria Alto Adriatico e Presidente di Biovalley Investments. Al termine dell’incontro l’ambasciatore del Messico ed il vicepresidente di Confindustria Alto Adriatico Barel hanno illustrato alla stampa quanto emerso durante la visita, principalmente sono state spiegate le affinità tra Messico e la nostra realtà territoriale nei riguardi della ricerca scientifica e tecnologica, assieme a quelle culturali.

 

«Lo scambio è stato aperto, franco» così il Vicepresidente Barel sintetizza la riunione appena conclusa, «si sono poste delle basi per approfondire in primis la conoscenza reciproca dei due Paesi e delle opportunità che essi offrono alle nostre pmi nel mondo oggi» per capire la forza tecnologica della città di Trieste e delle proprie realtà, che l’Ambasciatore Garcìa de Alba Zepeda vede come grandi opportunità di sviluppo. Tra le realtà triestine quella più apprezzata dall’Ambasciatore è stata Elettra, il sincrotrone, tecnologia che desidera importare in Messico, «le applicazioni del sincrotrone sono centinaia o più e possono impattare la qualità di vita degli esseri umani» spiega «la quantità di applicazioni che il sincrotrone ha veramente mi ha impressionato, mi porto per questo la conoscenza ma soprattutto la sensibilità di adoperarci per far si che sia usato di più da i ricercatori messicani e dalle aziende messicane. Poi vorrei portare l’esperienza di Trieste in Messico e pensare che un giorno potremmo operare il nostro personale sincrotrone». L’Ambasciatore ha incontrato anche Governatore e autorità cittadine, e si è concentrato sulle possibilità d’industria a Trieste per «un ulteriore collaborazione fra Confindustria, aziende e Messico. Le possibilità esistono e vanno approfondite».

 

Messico e Italia sono da tempo importanti partner, il livello di scambio commerciale tra i due paesi ammonta a 7 miliardi di euro all’anno, di cui 4 a favore dell’Italia. L’export italiano in Messico è quasi esclusivamente di tipo tecnologico, macchinari che gli permettono di essere e mantenersi come potenza esportatrice dell’America Latina, con il 40% dell’export di tutto il territorio.

 

Ci sono delle «novità importanti che vanno spiegate» aggiunge l’Ambasciatore, importanti accordi di tipo commerciale e non solo «c’è un accordo di associazione economica già firmato ma non ancora entrato in vigore tra Messico e Unione Europea. Dovrà essere ratificato dai 27 parlamenti europei e passeranno 4 anni, per poi arrivare al 99% di scambio Messico-UE a dazio zero». Inoltre, l’Ambasciata del Messico a Roma ha già costituito lo scorso 28 ottobre l’Associazione Economica del Messico in Italia, e che tra due anni dovrebbe permettere di dar vita alla prima Camera di Commercio Messicana in Italia. Infine, tra i consolati onorari che il Messico aprirà nei prossimi mesi in Italia c’è quello di Trieste: «Abbiamo fatto una valutazione accurata su tutto il territorio nazionale e abbiamo individuato la necessità di aprire un consolato onorario in questa importante città».

 

Guarda il video

Il video servizio