Eventi culturali Esof al Caffè San Marco: vicino chiama la polizia

Eventi culturali Esof al Caffè San Marco: vicino chiama la polizia
“Al pari di certi consiglieri comunali, anche di fazioni politiche opposte che dicono che il Covid è colpa degli omosessuali, la sostanza è la stessa: Trieste non è una città per giovani” Questo il duro commento di Alexandros Delithanassis, titolare dell’Antico Caffè San Marco di Trieste, in riferimento a quanto accaduto ieri, mercoledì 2 settembre, in occasione di due appuntamenti ESOF 2020 Trieste, organizzati all’interno del locale. Stando al racconto di Alexandros, alle ore 19 un anziano, residente nei pressi del bar, ha più volte minacciato di chiamare la polizia in quanto “molestato dal rumore”, danneggiando l’iniziativa.