Croazia, 289 contagi e 6 decessi. Ancora polemiche sulla sentenza della Corte Costituzionale

 Croazia, 289 contagi e 6 decessi. Ancora polemiche sulla sentenza della Corte Costituzionale
289 nuovi contagi e 6 decessi. È questo il bollettino giornaliero segnalato in Croazia nelle ultime 24 ore. Ma nel paese cresce anche la polemica in merito alla recente sentenza della Corte Costituzonale che ha legittimato i provvedimenti anti Covid-19 come l'obbligo di indossare la mascherina, la chiusura dei confini e il divieto di spostamento tra i comuni. “È una decisione che prendo a conoscenza e sulla quale non posso intervenire, però non starò zitto e difenderò i principi della Costituzione”, ha dichiarato il Capo di Stato, Milanović. "Milanović sta attuando il suo attivismo contro la task force della protezione civile" ha ribattuto il premier Plenković. "Io non vedo alcun problema, c’è l’articolo 16 della Costituzione, c’è una Legge, il governo ha costituito un’Unità di crisi che porta delle decisioni grazie alle quali siamo riusciti a contenere la pandemia, a far svolgere le elezioni e a realizzare una stagione turistica al di sopra delle aspettative”.