Covid, Austria stabilisce obbligo vaccinale, Francia introduce super Green Pass

Covid, Austria stabilisce obbligo vaccinale, Francia introduce super Green Pass
Dopo che il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato la fine della maggior parte delle restrizioni anti Covid, dall'Europa arrivano disposizioni divergenti. Infatti, il parlamento austriaco ha approvato l'introduzione del vaccino obbligatorio diventando così il primo Paese europeo ad introdurlo. La misura entrerà in vigore il 4 febbraio. Inoltre, secondo quanto riporta il 'The Guardian', Vienna stabilirà una lotteria nazionale con premi da 500 euro per incoraggiare chi non si è ancora vaccinato, nonché il governo stanzierà 400 milioni di euro per i Comuni che registreranno un'alta percentuale di immunizzati. Dal prossimo lunedì in Francia entrerà in vigore il "pass vaccinale", l'equivalente del super green pass italiano, che prenderà il posto del "pass sanitario". Ad annunciarlo in diretta tv il primo ministro, Jean Castex. Il 2 febbraio, invece, verrà eliminato l'obbligo di mascherine all'esterno, l'obbligo di smart working e i limiti di pubblico negli stadi e nelle sale di spettacolo. Sulla stessa linea di allentamento delle misure, anche Thailandia, Svezia e USA. Il Fondo monetario internazionale molto probabilmente alzerà gli attuali 12.500 miliardi di dollari per la sua stima sulle perdite per il Pil mondiale causate dal Covid fino al 2024, come ha dichiarato la direttrice generale del Fmi Kristalina Geoergieva. Sta pensando quindi la nuova ondata in Paesi come Messico, Brasile, e Pakistan, mentre altre zone del pianeta iniziano a vedere l'appiattimento della curva pandemica. Fonte notizia: ansa.it, foto: focus.it