Boccia: "Discutere di cenoni e feste con 600-700 morti al giorno lo trovo davvero fuori luogo"

Boccia: "Discutere di cenoni e feste con 600-700 morti al giorno lo trovo davvero fuori luogo"
"Discutere di cenoni e feste con 600-700 morti al giorno lo trovo davvero fuori luogo. Molti italiani il prossimo Natale non ci saranno più. Non dobbiamo perdere il senso di comunità". Così il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, chiarendo di non voler sentir parlare di Natale e Capodanno in un momento nel quale abbiamo superato i 50mila decessi da inizio pandemia. "So che è dura, per le famiglie, per i ragazzi che vanno a scuola, per i lavoratori sanitari, e per tutti quanti noi però dobbiamo reggere ancora questo mese, dobbiamo tenerci per mano e sono sicuro che vinceremo e ne usciremo più forti di prima. Ma non dobbiamo farci abbattere e perdere il senso di comunità che fa dell'Italia il Paese eccezionale che è", ha concluso Boccia appellandosi a tutti i cittadini.