Ater, inaugurati i nuovi alloggi di ultimissima generazione in via Cesare dell'Acqua (VIDEO)

Ater, inaugurati i nuovi alloggi di ultimissima generazione in via Cesare dell'Acqua (VIDEO)

L’intervento complessivo ha portato alla realizzazione dei condomini nei civici: 14/1, 14/2, 14/3,

14/4 e 14/5. Sono stati costruiti 50 alloggi di edilizia sovvenzionata, i relativi parcheggi di pertinenza
e lavori di valorizzazione ambientale con criteri di edilizia ecocompatibile, secondo i principi della
bioedilizia, con l’utilizzo di tecniche e tecnologie di edilizia sostenibile, secondo quanto previsto
dall’ Accordo di programma firmato in data 21/07/2010 tra Regione autonoma Friuli Venezia Giulia,
Comune di Trieste, ATER di Trieste, Consorzio per l’area di ricerca scientifica e tecnologica di Trieste
e Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale dell’Università degli Studi di Trieste (DPR
31/08/2010, N° 0201/PRES).
Le palazzine si trovano sulle pendici sud-occidentali di Montebello, tra S. Maria Maddalena
Superiore e S. Maria Maddalena Inferiore in prossimità di Poggi S. Anna.
Il progetto, rispettando i requisiti della caratterizzazione energetica ed ambientale del sito
(caratteristiche e morfologia del terreno, soleggiamento, venti dominanti, precipitazioni medie,
etc), ha consentito la realizzazione di due distinti corpi di fabbrica suddivisi rispettivamente in 2 e 3
vani scala aggregati, il tutto nel rispetto dei principi della bioclimatica, delle energie rinnovabili e
della sostenibilità, ottenendo complessivamente 50 alloggi che godono dei seguenti benefici:
• sfruttamento al meglio degli apporti solari diretti nel periodo invernale;
• dimensionamento delle schermature solari per la riduzione dei fenomeni di abbagliamento
e surriscaldamento dei locali;
• progettazione ed orientamento corretto degli spazi delle unità abitative;
• adeguato livello di illuminazione naturale;
• utilizzo di sistemi solari passivi;
• protezione dell’edificio dall’azione della bora
• sfruttamento delle brezze estive per il raffrescamento estivo;
• limitazione delle emissioni di gas climalteranti
Gli alloggi sono distribuiti in:
• 20 alloggi ai civici 14/4 e 14/5, posizionati a nord-est del lotto d’intervento;
• 30 alloggi ai civici 14/1, 14/2 e 14/3, posizionati a sud-ovest del lotto d’intervento.
La soluzione dei fabbricati separati, garantisce un idoneo isolamento acustico.
Le dimensioni degli alloggi variano dai 50 ai 95 mq, i più piccoli sono dotati di una camera doppia,
bagno e di soggiorno con angolo cottura mentre quelli più grandi dispongono di tre camere, due
bagni, soggiorno e cucina. Gli alloggi al piano terra sono tutti dotati di spazio verde di pertinenza
dell’alloggio e di questi, tre alloggi sono per disabili.
La tipologia dell’involucro edilizio ha tenuto conto dell’analisi energetica eseguita al fine di ridurre
le dispersioni del calore nella stagione invernale e migliorare il comfort negli alloggi durante la
stagione estiva, garantendo una riduzione dei costi per il riscaldamento e per il condizionamento
degli ambienti.

Di seguito il VIDEO-SERVIZIO

Guarda il video

IL VIDEO-SERVIZIO