Agenti morti a Trieste, Mitja Gialuz: «Mi trovavo in Questura proprio in quei momenti»

Agenti morti a Trieste, Mitja Gialuz: «Mi trovavo in Questura proprio in quei momenti»

«Una giornata iniziata così bene, con la gioia di tutti i bambini in piazza dell’Unità, si è trasformata in un doloroso momento di lutto per Trieste. Abbiamo sospeso gli eventi di oggi, e seguiremo il lutto cittadino indetto dal Sindaco per domani, annullando tutti gli eventi in programma. Barcolana si stringe attorno alle famiglie dei due poliziotti, agli uomini e alle donne che vestono una divisa e a tutta la nostra città». Lo sottolinea Mitja Gialuz. «Per pura casualità - ancora Mitja Gialuz -  mi trovavo in Questura proprio in quei momenti, ho potuto vedere con i miei occhi la pronta reazione degli agenti in servizio, il loro coraggio, la loro abnegazione e il loro impegno. Non credo di avere le parole adatte per esprimere la mia profonda gratitudine e la mia personale vicinanza in questo momento».

«La bellissima Trieste - conclude - , con la sua energia e la sua gente di mare, oggi è profondamente colpita».