Pallanuoto, A1 maschile: Trieste in trasferta sfida il Telimar Palermo

Pallanuoto, A1 maschile: Trieste in trasferta sfida il Telimar Palermo

A caccia di un’impresa. Sabato 17 aprile, nel primo turno di ritorno del “preliminary round” scudetto (girone E) della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà di scena sul campo del Telimar Palermo. Si gioca alle ore 15.00, la gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook della società siciliana.

Qui Pallanuoto Trieste

Poche partite, l’ultima risale al 27 marzo in casa con la Pro Recco, e tanti allenamenti. La squadra del main-sponsor Samer & Co. Shipping si sta preparando fin nei minimi dettagli ad un match che è praticamente decisivo: se si vogliono coltivare ancora sogni di secondo posto, e conseguente qualificazione alla semifinale play-off, non si può prescindere dall’espugnare la piscina Olimpica. “Queste sono le sfide che ci piacerebbe giocare sempre - spiega l’allenatore Daniele Bettini - difficili, con una posta in palio molto alta, ricche di tensione. Il gruppo sta bene, la condizione generale è molto buona e siamo perfettamente consapevoli di dover affrontare un avversario di spessore”. Che, infatti, nella gara di andata inflisse una dura lezione agli alabardati. “E non ce la siamo certo dimenticata - continua Bettini - quel giorno ci hanno messo in enorme difficoltà soprattutto sotto il piano dell’aggressività e del ritmo. Credo che al di là degli aspetti tecnici o tattici, quello che conta adesso è la determinazione e la carica agonistica. Il Palermo è una squadra completa in tutti i reparti, per riuscire a conquistare un risultato positivo dovremo essere praticamente perfetti. Abbiamo le potenzialità per riuscirci”. Nessun problema di formazione in casa Pallanuoto Trieste e rispetto ai 13 che avevano ben figurato con il Recco rientra l’attaccante classe 2000 Milos Jankovic.

L’avversario: Telimar Palermo

La compagine guidata da “Gu” Baldineti sta disputando una stagione praticamente perfetta. Centrata la qualificazione alla final-four di Coppa Italia, il Telimar è saldamente al secondo posto nel girone E dopo aver messo sotto Pallanuoto Trieste e Posillipo (in un gara terminata tra le polemiche). I punti di forza dei palermitani sono noti. Vedi il portiere Gianmarco Nicosia, il metronomo croato Andrija Vlahovic, lo scatenato tiratore mancino Luca Damonte, sempre estremamente pericoloso da posizione “1” e “2”, e il centroboa ex Posillipo Luca Marziali. Ma è l’organizzazione di gioco la vera colonna portante del collettivo di Baldineti, che fa della difesa a zona il proprio marchio di fabbrica e delle veloci ripartenze l’arma offensiva più temibile. I due confronti diretti in stagione parlano chiaro, entrambi infatti sono stati vinti dal Telimar: 8-3 in Coppa Italia e 7-13 alla “Bruno Bianchi” lo scorso 3 marzo.

Gli arbitri

Il confronto tra Telimar Palermo e Pallanuoto Trieste sarà diretto da Alessandro Severo e Luca Castagnola, delegato Gianluca Centineo.

Le altre partite

Per quanto riguarda il “preliminary round” scudetto si sono già giocati tre anticipi, con vittoria del Recco sul Posillipo (4-23 alla “Scandone”), mentre nel girone F pareggio tra Rn Salerno e Ortigia Siracusa (10-10) e successo esterno dell’An Brescia a Savona (11-17). Due le gare in programma nel girone play-out, ovvero Roma Nuoto-Quinto Genova alle 15.00 e Metanopoli-Rn Florentia alle 16.00. La classifica del girone E: Pro Recco 9, Telimar Palermo 6, Pallanuoto Trieste 1, Posillipo 1.