Google con l’Ente per il Turismo Croato forniscono informazioni online sul patrimonio immateriale della Croazia

Google con l’Ente per il Turismo Croato forniscono informazioni online sul patrimonio immateriale della Croazia

La Croazia è uno dei paesi con il maggior numero di beni culturali immateriali nell'elenco Unesco e  grazie alla collaborazione di Google Arts & Culture e dell'Ente Nazionale Croato per il Turismo, è disponibile una panoramica online del ricco patrimonio immateriale croato, ora disponibile all'indirizzo  (g.co/travelcroatia) in croato e inglese. Partecipano al programma anche il Museo delle Arti e dei Mestieri e il Museo di Sinj Alka, entrando così a far parte di oltre 2000 istituzioni culturali di 80 paesi che partecipano a questo progetto.

"Questo è il primo grande e completo progetto dell'Ente Nazionale Croato per il Turismo e di Google che promuove il patrimonio immateriale croato in maniera innovativo. Come parte di questo progetto, abbiamo divulgato  al pubblico 25 tradizioni immateriali croate che, ne sono certo, contribuiranno a posizionare ulteriormente il nostro paese come destinazione turistica con un'offerta ricca e diversificata con un accento sul nostro patrimonio culturale e storico, di cui siamo tutti molto orgogliosi ", ha affermato il direttore generale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo  Kristjan Staničić, ha poi aggiunto che il prodotto turistico della cultura è una spinta ulteriore  per l'arrivo dei turisti nei periodi pre e post stagione.

Il patrimonio culturale immateriale fa riferimento alla tradizione o alle espressioni viventi che vengono tramandate di generazione in generazione in questo progetto viene presentato attraverso quattro sezioni: la conoscenza dei mestieri, dei canti e delle danze popolari, delle feste e del cibo.

Utilizzando la tecnologia e le tecniche di racconto innovativo, questo progetto, ha lo scopo di preservare e promuovere aspetti selezionati del patrimonio culturale immateriale della Croazia per raggiungere un pubblico più vasto. Questa è anche la prima presentazione globale del patrimonio immateriale croato sulla piattaforma Google Arts & Culture ", ha affermato Amit Sood, Direttore di Google Arts & Culture.

“Sono contenta che oggi ci siano canali digitali che possono avvicinare il nostro patrimonio culturale immateriale ai turisti di tutto il mondo, soprattutto in questa epoca difficile che ha ridotto le possibilità di viaggio. 17 beni culturali sono iscritti nella lista dell'UNESCO, e questa è solo una parte di ciò che presentiamo oggi, perché la Croazia è adornata da una ricchezza di bellezze naturali e da un ricco patrimonio storico e culturale. Mentre ci aspettiamo un ritorno alla normalità, progetti come questo consentono ai nostri ospiti viaggi virtuali e la conoscenza della ricchezza culturale e storica delle destinazioni croate. Ci auguriamo che stiate già programmando i vostri viaggi e che questa pagina sia un ulteriore invito a visitare il nostro Paese. A presto su Google Arts & Culture ", ha affermato il Ministro del turismo e dello sport Nikolina Brnjac.

 

Utilizzando la funzione Street View, le persone in tutto il mondo possono navigare virtualmente in molti luoghi mozzafiato e con un solo clic scoprire ulteriori informazioni sui tesori croati o immergersi in foto ad alta risoluzione. Visitate la costa scintillante e tuffatevi nel cristallino Mare Adriatico, esplorate Korčula, la patria della danza della spada Moreška, viaggiate fino a Omiš, dove si svolge il Festival delle Klape dalmate. Fermatevi sull’isola di Lastovo, famosa per le sue bellezze naturali, l'architettura veneziana del XVI secolo e un evento tradizionale: il Carnevale.  Assicuratevi di visitare Dubrovnik e i suoi dintorni, una delle destinazioni turistiche più importanti del Mediterraneo.