Dopo l’Austria anche la Grecia dice no ai turisti Italiani

Dopo l’Austria anche la Grecia dice no ai turisti Italiani
La Grecia accoglierà, a partire dal prossimo 15 giugno, i turisti provenienti da 29 Paesi, ma non dall’Italia. A riportarlo, dopo le anticipazioni di stampa sul quotidiano Khatimerini, è stato il ministero del Turismo, secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters. Confini greci aperti, quindi, per turisti provenienti da Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia. La lista, va sottolineato, potrebbe essere modificata il primo luglio.