Da Despar un kit digitale di educazione ai corretti stili di vita "Oggi non esco" a tutti gli insegnanti

Da Despar un kit digitale di educazione ai corretti stili di vita  "Oggi non esco" a tutti gli insegnanti

Despar ha distribuito in questi giorni, in Friuli Venezia Giulia, il kit "Oggi non esco", un documento in formato digitale dedicato agli alunni di scuola primaria.

"Oggi non esco" è un pdf interattivo progettato per accompagnare i più piccoli nel trascorrere il tempo in casa valorizzando l’importanza di un corretto stile di vita: al suo interno sono raccolte schede da colorare, attività educative e ludiche che possono essere svolte dai bambini dai 5 ai 10 anni, seguendo le semplici indicazioni riportate, con laiuto del genitore o in autonomia.

 

"In questo momento complicato in cui abbiamo dovuto rinunciare alla normale vita scolastica - ha dichiarato Fabio Donà, Direttore Marketing di Aspiag Service - il kit 'Oggi non esco' vuole essere un'opportunità didattica in più che noi di Despar mettiamo a disposizione di alunni e insegnanti. Il nostro obiettivo è quello di fare in modo che i più piccoli possano esplorare il mondo delle buone abitudini alimentari e del corretto stile di vita anche restando a casa. Una volta completato il documento, l’alunno potrà inviarlo all’insegnante e condividere con i compagni di classe le proprie scoperte".

 

“Le Buone Abitudini” è il programma di educazione alimentare per le Scuole Primarie che Aspiag Service, dal 2006, offre gratuitamente nelle aree in cui opera, Triveneto ed Emilia-Romagnail progetto coinvolge attualmente oltre 12 mila alunni e 520 insegnanti provenienti da 83 istituti scolastici.

 

Questa iniziativa, apprezzata e sostenuta con convinzione dall’assessore regionale all’istruzione del Friuli Venezia Giulia Alessia Rosolen, è realizzata in collaborazione con un team di specialisti formato da medici nutrizionisti, cuochi, pedagogisti, psicologi, biologi, linguisti ed esperti della comunicazione. “Le Buone Abitudini” è finalizzata a sensibilizzare le nuove generazioni verso un ampio concetto di qualità della vita che comprende il benessere del singolo, quello della società e dell’ambiente in cui viviamo e da cui otteniamo le risorse.